Noi Donne – Parole in pillole.

PAROLE IN PILLOLE
Noi donne, esseri meravigliosamente forti.donna-che-fuma
Sempre pronte a combattere, ad esserci, a lottare per una meta, per una situazione, per un obiettivo, per un uomo, per una relazione.
Arrampicate sui nostri tacchi facciamo vedere al mondo che non abbiamo paura di Lui e alla vita che non abbiamo paura di Lei. Continua a leggere “Noi Donne – Parole in pillole.”

E’ sempre questione di occhi.

MM
occhiGli occhi di Lord G sono profondi. Sono quel genere di occhi che in apparenza guardano in modo distratto, ma che in realtà scrutano e capiscono chi hanno davanti. Sono quel genere di occhi che ti fanno sentire nuda anche se sei completamente vestita. Ma che possono anche

Continua a leggere “E’ sempre questione di occhi.”

Onestà intellettuale.

MM

Onestà Intellettuale: in realtà dall’ultima volta che io e Lord G ci siamo visti e da quando gli hohappy-new-year-glitter-1 chiesto di non cercarmi, lui ha assecondato il mio desiderio fino alla notte dell’ultimo dell’anno. La mezzanotte era passata da pochi minuti ed ero stata afferrata per un braccio da qualcuno per il solito trenino. Attorno a me brindisi, balli, abbracci, trombette, selfie, canti…Brigitte Bardot Bardot, Brigitte béjo béjo e pepepepepe A E I O U Y.

Continua a leggere “Onestà intellettuale.”

Fuori posto.

MM
Vi é mai capitato di sentirvi fuori posto? A me sì. Molte volte. Ma non mi riferisco a quelle situazioni  in cui sentirsi fuori posto è ovvio come essere in 8 in un ascensore per 4 o andare ad un matrimonio non accompagnati. In realtà mi riferisco a situazioni che sembrano essere più tranquille, più placide. Quelle dove pensi di avere tutto sotto controllo, ma sotto

Continua a leggere “Fuori posto.”

Nuovi propositi: il pensiero perfetto.

MM

listaSolitamente i propositi del nuovo anno vengono fatti il 1° gennaio. Una persona fa un bilancio più o meno lungo di quello che le è capitato nei mesi precedenti, dei risultati raggiunti e non, delle emozioni che ha provato, delle persone che le stanno intorno e si appunta virtualmente o in modo tradizionale i proponimenti per i prossimi 365 giorni.

Continua a leggere “Nuovi propositi: il pensiero perfetto.”

Regali di Natale infranti.

s-l225MM

Onestà Intellettuale: sono le 12.30 e sotto l’albero non ho ancora trovato  un pacchetto color oro con scritto sul bigliettino “Dono dell’invisibilità. Ti auguro una meravigliosa giornata. Babbo Natale”. Conseguenza ovvia, il vero o presunto tale parentame  che mi circonda prima ancora di chiedermi “Come stai?” dice  “E lui dov’è?” strizzando un occhio. Fortunatamente la prima bottiglia di vino è stata aperta 30 minuti fa.

A, dimenticavo: Sereno Natale a tutti. 

albero-natale-con-scatole

M.M.

© Mademoiselle M

Bridget Jones, Babbo Natale e il dono dell’invisibilità.

MM
23 dicembre: lucine accese ovunque, abeti infiocchettati che sbucano dietro ogni angolo e  freddo moderato. Domani è la vigilia di Natale, io sto per salire su un treno affollato con meta casa dei miei genitori e sapete qual è la verità? Non sono per nulla pronta.

Continua a leggere “Bridget Jones, Babbo Natale e il dono dell’invisibilità.”

1° dicembre.

PIL
Lo so, avete ragione. I negozi sono addobbati da almeno 10 giorni, ai supermercati è da un mese che vediamo panettoni ovunque e in televisione le pubblicità tintinnanti sono padrone incontrastate del palinsesto. Tutti indizi che ci portano a quella giornata

Continua a leggere “1° dicembre.”

Il prima, il dopo e la strategia.

MM
parola-di-strategia-scritta-sul-blocco-di-legno-abc-di-legno-75233837Fuori dalle finestre la giornata non è delle migliori: soffia un po’ di vento e il sole è coperto da qualche nuvola. Vedo La Naif davanti a me che gesticola convinta mentre parla di una strategia per un nuovo cliente. Ascolto tre parole ogni dieci. Sento brand, mission, focus target… e annuisco in modo automatico. Non è che sono annoiata, certo La Naif è altamente prolissa, ma in realtà io sto pensando ad altro.

Continua a leggere “Il prima, il dopo e la strategia.”

Dolcetto o scherzetto?

MM
Seduta davanti all’armadio nel solito stato di contemplazione mi viene alla mente il mio lunedì.
Pioggerellina sottile e fastidiosa, in una parola, odiosa. Il tram che non arrivava e io che combattevo con un tasso d’umidità pari all’88%. – Capelli e stivali di pelle marrone erano molto contrariati della situazione in corso. – Varcata la soglia dell’ufficio, pensando di essere finalmente salva dalle calamità, mi si materializza in corridoio Lara, non so quanto Santa, dicendomi -“ Ti ricordi Anna Corti? Le avevi fatto tu il primo colloquio. Da oggi è la nuova aiuto-assistente di Old Platinum.”
Continua a leggere “Dolcetto o scherzetto?”